Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al menu di navigazione

Vai al contenuto

Login

Immetti

Percorso Think in Action di Accompagnamento Formativo dei Catechisti

Percorso formativo di accompagnamento e affiancamento nell'elaborazione di incontri di catechistmo nello stile della Nuova Evangelizzazione

Ti trovi in: Home page > Percorso Think in Action di Accompagnamento Formativo dei Catechisti

Percorso Think in Action di Accompagnamento Formativo dei Catechisti

I percorsi di accompagnamento formativo Think in Action intercettano le richieste emerse dagli ultimi Convegni Regionali sulla Catechesi.
Dalle verifiche e dai convegni alcune note sulla formazione:

a) Stimolare l’apprendimento come ricerca attiva. Il modello di apprendimento nella formazione dei catechisti non deve privilegiare una didattica trasmissiva, quanto piuttosto il coinvolgimento attivo in un processo di ricerca e di costruzione del sapere, nel quale il catechista non è soltanto il destinatario di un insegnamento ma anche l’artefice del processo di conoscenza. Il ruolo del formatore e  d’impegnarsi con loro in un processo comune di ricerca, piuttosto che trasmettere le proprie conoscenze.

b) Investire su un apprendimento centrato sui bisogni dei catechisti. In contrasto con la formazione scolastica tradizionale centrata sui contenuti, la formazione dei catechisti muove dai bisogni formativi che emergono dall’esperienza. I catechisti sono motivati a investire energie e risorse nei processi formativi e sono disponibili al cambiamento se questo viene percepito come un aiuto concreto nella gestione delle problematiche educative. L’approccio alla formazione degli adulti avverrà attraverso le situazioni e non le discipline.

c) Riaffermare il ruolo dell’esperienza. L’esperienza costituisce la risorsa principale per l’apprendimento degli adulti. L’analisi dei contenuti esperienziali è il nucleo centrale della formazione dei catechisti. La riflessione critica sulla propria esperienza permette di riconoscere il senso di quanto accade.

d) Intendere il formatore come facilitatore dell’apprendimento. Il vero protagonista dell’esperienza formativa non è il formatore, ma il catechista. L’artefice del processo trasformativo è l’adulto che apprende. Il formatore avrà il compito di facilitare il processo creando le condizioni perché il cambiamento possa avvenire. Suo compito è quello di aiutare i discenti a prendere consapevolezza del bisogno educativo.

(Quanto sopra è tratto dall'articolo di C. Sciuto, S. Soreca, Un quadro della catechesi in Italia, da Il Regno Documenti 19-2012)

SCARICA L'ALLEGATO IN FONDO PER LEGGERE LA PROPOSTA CREATIV PER UN NUOVO APPROCCIO PER LA FORMAZIONE CATECHISTICA

Iscrizione
ai corsi

Segreteria
organizzativa:

Creativ Formazione
via Rosmini 1, 42123
Reggio Emilia
tel. 0522-324686 0522-873011
fax 0522-360234
e-mail: formazione@creativ.it

Strabimbumbans

credits:e-project

I siti di creativ:

  • Creativ - il network delle idee
  • Iecr
  • animaeventi
  • creativ sociale
  • creativ menti
  • creativ educare
  • creativ learning method